Liguria: richiesta proroga per il servizio di raccolta differenziata porta a porta

 L’Associazione ha chiesto un rinvio dopo che anche gli incontri informativi si sono conclusi con un nulla di fatto

Viste le numerose problematiche sorte alla vigilia dell’avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta, la Confesercenti ha chiesto un rinvio di almeno 15 giorni.

In questi ultimi giorni i commercianti ci hanno segnalato la mancata consegna dei mastelli e l’assenza di indicazioni soprattutto per le attività delle vie del centro cittadino (es. Via Bonfante) e delle vie del centro storico dove ci sono reali problematiche di spazi infatti molti operatori non sono ancora stati informati sulla predisposizione o meno di aree di raccolta ecc. ed anche durante gli incontri informativi, a cui non tutti gli Operatori hanno potuto partecipare, non sono stati affrontati i singoli casi e non sono pertanto state risolte le problematiche.

Alla luce di questa situazione, l’Associazione ha chiesto all’Amministrazione di considerare una proroga dell’avvio della raccolta differenziata porta a porta  per poter così completare tutte le consegne dei mastelli e le informative necessarie per un corretto conferimento dei rifiuti da parte di tutti gli Operatori.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email