Lombardia rossa per errore? Confesercenti chiede immediata riclassificazione e chiarimento responsabilità

«Quanto apprendiamo in ordine alla classificazione della Lombardia in zona rossa dallo scorso 17 Gennaio per un errore sui dati relativi al monitoraggio è semplicemente inqualificabile». tuona Gianni Rebecchi, Presidente di Confesercenti regionale Lombardia.

«Se queste notizie saranno confermate – riprende Rebecchi – chiediamo che la Lombardia venga immediatamente riclassificata e che si faccia piena luce sulle responsabilità di una scelta che ha portato danni incalcolabili per centinaia di migliaia d’imprese lombarde che sono state costrette alla chiusura o hanno comunque dovuto subire le pesantissime restrizioni di questa assurda classificazione».

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email