Modena, nuova ‘Notte bianca’. Confesercenti: “Opportunità importante per operatori del centro”

Scelta positiva, dopo che il maltempo di maggio ha penalizzato fortemente le attività. “Ma è anche la direzione giusta per valorizzare il cuore cittadino”

“E’ un opportunità in più per vivere il centro storico di Modena la sera, oltre e soprattutto che di richiamo per le persone di tutte le età, famiglie comprese. Ma in particolare è un’opportunità di lavoro per tanti operatori.” Così Mauro Rossi presidente provinciale di Confesercenti Modena, di fronte alla scelta operata dall’Amministrazione Comunale di una “nuova Notte Bianca”, come è stata ribattezzata stamani dai media, fissata per venerdì 21 giugno prossimo, quando il cuore cittadino si animerà con la ‘Festa europea della musica’.

Una scelta che trova concorde anche Mauro Salvatori, presidente di Confesercenti Area città di Modena. “Il maggio scorso è stato fortemente penalizzato dalle piogge e dal maltempo, anche in occasione di manifestazioni importanti, quali appunto la Notte Bianca ed in parte il Motor Valley Fest. Una situazione che non ha mancato di ripercuotersi negativamente su tante attività presenti, dal commercio ai pubblici esercizi, sia in centro che nelle vie limitrofe, costrette lo ricordiamo a fare i conti anche con un calo dei consumi generale. Ben venga allora – dicono Salvatori e Rossi – una nuova possibilità protesa anch’essa alla valorizzazione di Modena, come città di eventi e da vivere. Passi in avanti in questi anni ne sono stati fatti diversi, altri saranno da fare, ma la via da percorrere finalizzata ad incrementare l’attrattività della città ci pare sia questa. E le associazioni di fronte a tali obiettivi, sono disponibili ad un confronto costruttivo e di condivisione delle scelte con l’Amministrazione Comunale.” Entrambi fanno notare che nei giorni scorsi era stata avanzata la richiesta sempre in tema di eventi, di un tipo di comunicazione più dettagliata e capillare finalizzata alla promozione di tali manifestazioni. Richiesta avallata dal sindaco.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email