Modena: operazione della Polizia Municipale al mercato del lunedì

Anva: il commercio abusivo e la contraffazione sono da contrastare con ogni mezzo perché mettono a rischio l’attività di chi lavora onestamente e la salute dei cittadini

Plauso di ANVA-Confesercenti per il sequestro di merce contraffatta, operato dal Corpo unico della Polizia Municipale di Modena in occasione del Mercato del lunedì al parco Novi Sad.

“Un segnale importante soprattutto a tutela di chi lavora onestamente. Fondamentale ripristinare e garantire la legalità anche e soprattutto nel commercio. Di fronte ad abusivismo e contraffazione la guardia va mantenuta alta. E per questo riteniamo che questo genere di interventi vanno nella direzione giusta”, sottolinea l’Associazione.

“Prodotti come quelli sequestrati dagli agenti – aggiunge ANVA-Confesercenti – privi delle indicazioni di conformità, oltre alla pericolosità per gli acquirenti, generano un tipo di concorrenza sleale volta a danneggiare il tessuto imprenditoriale locale e sottraendo in questo modo all’economia sana ingenti quantità di risorse, in una situazione per altro ancora di crisi per i consumi. Oltre a ciò c’è anche un problema di tutela della sicurezza e della salute dei consumatori minacciata dalla messa in commercio di questo genere di prodotti. Con conseguenze, per la stragrande maggioranza delle imprese e degli imprenditori che si sforzano di vivere e lavorare nel rispetto delle regole, facilmente immaginabili sia in termini di rischio di chiusura dell’attività che di perdita di posti di lavoro. E’ necessario mettere in campo ogni mezzo per espellere dal mercato quei soggetti che operano al di fuori della legalità. Inoltre la crescita dell’ abusivismo allontana i consumatori dai banchi in quanto il rapporto tra abusivismo e dequalificazione dei mercati e delle fiere è purtroppo un circolo vizioso”.

 Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email