Nuove disposizioni regionali su sagre e altre attività di somministrazione temporanea, Confesercenti regionale Lombardia: “la riforma del Testo Unico sul commercio abbozza una nuova disciplina, prossimamente definita dalla Giunta regionale

sagre

«Accogliamo con moderata soddisfazione le modifiche introdotte dalla Regione al Testo Unico sul commercio lombardo per le attività di somministrazione temporanea, confidando che la Giunta emani prima dell’estate un provvedimento d’attuazione che – al di là delle definizioni e dei principi di massima approvati in Legge dal Consiglio regionale – riesca effettivamente a tutelare i ristoratori, i baristi e gli altri imprenditori del settore». Così Alessio Merigo, Direttore di Confesercenti Lombardia, commenta le novità normative introdotte dalla Regione con riguardo al tema delle “sagre”, da sempre al centro dell’attenzione dell’Associazione e del suo sindacato pubblici esercizi: FIEPET.

Stefano Boni – responsabile pubblici esercizi della Confesercenti lombarda – descrive più nel dettaglio l’ultima iniziativa di FIEPET sul tema: la petizione “sagre in regola”. L’iniziativa, lanciata lo scorso anno per suggellare questa importante battaglia sindacale, ha raccolto migliaia di firme – non solo di ristoratori – per chiedere, da un lato, di contrastare quella che è spesso una vera e propria forma di “concorrenza sleale” a danno delle imprese «costrette a sopportare norme fiscali, amministrative e di sicurezza ben più rigorose di quelle solitamente richieste agli organizzatori di attività temporanee di somministrazione», nonché per invocare, dall’altro lato, una calendarizzazione periodica di questi fenomeni «tale da impedire che il reiterarsi degli stessi sul territorio, senza alcuna soluzione di continuità, determini l’inevitabile crisi delle imprese limitrofe, facendo venir meno quel servizio continuativo di somministrazione che è invece elemento chiave per l’attrattività lombarda».

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email