Nuovo decreto: misure prorogate al 3 maggio

Il premier Giuseppe Conte ha firmato il DPCM 10 aprile 2020

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il Decreto con cui vengono prorogate fino al 3 maggio le misure restrittive sin qui adottate per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

“Una decisione difficile ma una decisione necessaria di cui naturalmente mi assumo tutta la responsabilità politica. È una decisione che ho assunto dopo diversi incontri tenuti con la squadra dei Ministri, con gli esperti del nostro comitato tecnico-scientifico, con le Regioni, le Province e i Comuni, con i sindacati, il mondo delle imprese, dell’industria, con le associazioni di categoria”, le parole di Conte in conferenza stampa.

Con il DPCM 10 aprile 2020, a partire dal 14 aprile, sarà consentita l’apertura delle cartolerie, delle librerie e dei negozi di vestiti per bambini e neonati e vengono inserite tra le attività produttive consentite la silvicoltura e l’industria del legno.

QUI IL TESTO DEL DECRETO CON L’ELENCO DELLE ATTIVITÀ CONSENTITE

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email