Padova, Torna nella Bassa la tela del Tiepolo. Confesercenti: “Una grande occasione”

Da anni l’Associazione si occupa della valorizzazione del patrimonio culturale. Grande soddisfazione per il lavoro di squadra per il ritorno del capolavoro

Confesercenti plaude  al grande lavoro di squadra  che ha visto operare assieme Comune di Este, Parrocchia di Santa Tecla, l’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Padova, la Soprintendenza, la Fondazione Cassa di Risparmio e il Museo Atestino, per il ritorno a Este, delle tela del Tiepolo che ormai mancava da alcuni anni. Sulla tela si sta intervenendo con  lavori di restauro che si concluderanno proprio ” a casa”, dando oltretutto la possibilità a tutti di vedere da vicino le ultime operazioni di restauro.

“E’ da anni ormai che la nostra associazione si occupa della valorizzazione del patrimonio culturale ed artistico del territorio dei Colli Euganei e in particolare di quello atestino –  dichiara Nicola Rossi Presidente Confesercenti – non perdendo occasione di abbinare visite guidate ai suoi gioielli anche in concomitanza alle più prestigiose manifestazioni del comune: Este in fiore, Este da brividi,  percorsi con le targhe letterarie di Percy Shelley. Sempre con la preziosa collaborazione delle nostre guide abilitate competenti sul territorio. Abbiamo già scritto al sindaco e parlato con la diocesi per attivare una visita dedicata al cantiere di restauro, ma pensiamo anche ad una visita per i negozi e pubblici esercizi di Este che potranno apprezzare ancora di più questo tesoro”.

“La nostra Associazione delle guide turistiche, Assoguide , sta lavorando per organizzare alcune visite guidate che, non appena verrà ricollocata in duomo, ne racconti la storia fortemente legata al sito in cui è ospitata, dando giusto valore non solo alla città ma anche al restauro del duomo stesso che l’ha visto coinvolto nel corso del 2018” conclude.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email