Roma, Fiepet – Confesercenti incontra l’assessore alle attività produttive del Campidoglio

No all’ordinanza Antialcool


La Fiepet Confesercenti ha incontrato l’assessore alle attività produttive del Campidoglio Meloni,  per dire no all’ordinanza antialcool dell’estate 2017.

Ormai le aziende sono in grave crisi per una capacità di spesa totalmente ridotta sia dei connazionali che dei turisti stranieri, dice il presidente Fiepet Roma Pietro Lepore, in più aggravata da normative assurde come i piani di massima occupabilità, burocrazia, decoro e infine l’ennesima possibile ordinanza.

Fiepet sottolinea all’Assessore che le ordinanze scaturiscono da episodi gravi e non possono essere fatte preventivamente. Dove sono stati questi episodi gravi? Fiepet dice si ad un’ordinanza o un regolamento permanente sull’antivetro, ma su tutta Roma però. Contraria a norme che vietino il consumo di alcool su aree pubbliche e alla chiusura anticipata della somministrazione alle 2,00. Questo non farebbe un danno alla categoria ma ai giovani che sarebbero più incentivati a consumare shottini veloci in un perimetro circoscritto per poi cambiare luogo, anzi che gustare tranquillamente una bevanda camminando.

Poi la beffa dell’individuazione delle zone, se ad esempio nel quartiere di San Lorenzo è in vigore, i giovani dopo l’orario si sposteranno al Tiburtino ove l’ordinanza non c’è, quindi verrebbe meno il provvedimento.

Lepore: “Siamo per il rispetto delle regole ma non siamo più disposti a essere bersaglio di Campidoglio, municipi e vigili. Che si mettessero tutti d’accordo su normative e semplificazione burocratica e noi ci adegueremo. L’ordinanza serve solo in parte e poi ci vogliono controlli per gli abusivi e i minimarket”.

Fiepet con (Lupe, Aeper e Assoristoratori) ha già espresso le proposte per un eventuale ordinanza seria ed equilibrata. L’assessore Meloni si è reso disponibile al confronto e nelle prossime settimane farà una agenda per calendarizzare gli incontri per affrontare le varie problematiche.

Leggi le altre notizie Dal Territorio 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email