Ryanair, Confesercenti Abruzzo: “necessario scatto d’orgoglio, turismo non esiste con due sole rotte aeree”

Il direttore Giammarino: “in ballo presente e futuro di 9.660 imprese e 21mila addetti”

Ryanair232“Con due sole rotte aeree nessun sistema turistico moderno è in grado di sostenersi nel breve periodo né tanto meno nel medio e lungo. La leggerezza con cui alcune istituzioni stanno affrontando questa partita è disarmante”. Lo afferma Enzo Giammarino, direttore di Confesercenti Abruzzo, in riferimento alla vicenda Ryanair. “E’ indispensabile che fin dalle prossime ore ci sia certezza sui collegamenti aerei futuri – dice Giammarino – perché con la stagione alle porte non possiamo permetterci in alcun modo di lanciare messaggi di smobilitazione: sono in ballo il presente ed il futuro di 9.660 imprese turistiche e di oltre 21.000 addetti. Anche per questa ragione ci saremmo aspettati una diversa attenzione da parte sia delle istituzioni che dell’intera rappresentanza economica e sociale, che invece solo in parte ha compreso la gravità di questa partita, come se i posti di lavoro del turismo fossero di serie B rispetto ad altri segmenti. Ryanair non è il giocattolo degli abruzzesi che vogliono andare all’estero: è direttamente e indirettamente l’alimentatore di una forza lavoro grande quanto tutte le industrie della Val di Sangro. Ecco perché ci aspettiamo ora una reazione immediata e rapida da parte di tutti i soggetti istituzionali, nessuno escluso”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email