Sassuolo: Confesercenti interviene sulla riqualificazione di via Cavallotti

“Disagi previsti, ma lavori da ultimare nei tempi stabiliti per non mettere a rischio il Natale.”

“Capiamo lo sforzo profuso dall’Amministrazione comunale volto a contenere i disagi, causati dal cantiere di riqualificazione di via Cavallotti in vista degli imminenti eventi di ottobre. Riteniamo importante però siano rispettati i tempi di realizzazione dei lavori per evitare di mettere a rischio le prossime festività natalizie”.

Confesercenti Area Ceramiche, nel ribadire l’utilità del rifacimento della strada da cui città e centro storico trarranno sicuro giovamento, rinnova l’attenzione sulla durata del cantiere.

“Normale che sarebbero sorti disagi per i lavori in corso e che questi si sarebbero in qualche modo ripercossi anche sulle Fiere di Ottobre ormai imminenti – fa sapere l’Associazione imprenditoriale. Condividiamo quindi le scelte operate dal Comune al fine di limitarli, andando incontro alle esigenze di chi abita e lavora quotidianamente nella via e di chi si troverà, pensiamo alle bancarelle, ad occupare la strada nei giorni di manifestazione. Qualora inoltre, le esigenze degli operatori per le Fiere fossero tali da dirottarli su strade limitrofe a via Cavallotti, bene ha fatto il Comune a pensare di organizzare spettacoli ed eventi per favorirne la frequentazione. Ma sarà pure opportuno ed indispensabile predisporre segnaletica e percorsi appositi utili ad indicare la presenza dei banchi anche nelle immediate vicinanze a via Cavallotti. Medesimo discorso ad esempio potrebbe essere fatto anche per le aree destinate al parcheggio degli autoveicoli”.

Ma l’auspicio di Confesercenti è anche quello che i lavori procedano celermente. “Sarà fondamentale la loro ultimazione entro e non oltre novembre, dato che già a partire dalla fine di quel mese si entra nel periodo natalizio a tutti gli effetti. Non sarebbe pertanto opportuno, oltre che non proprio un bel biglietto da visita, presentare una bella zona della città ancora in fase di sistemazione e di difficile accesso. È una preoccupazione prima di tutto degli operatori. E muove da eventuali possibili imprevisti di qualsiasi natura che potrebbero sorgere a partire, e da non è escludere visto il periodo, da diversi giorni di meteo sfavorevole che costringerebbero ad allungare i tempi di realizzazione”, conclude Confesercenti.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email