fbpx

Scritte No Vax sui muri della sede provinciale della Uil di Modena. Solidarietà da Confesercenti Modena

In merito alle scritte No Vax, apparse la scorsa notte sui muri della sede della Uil di Modena, Confesercenti, ancora una volta, condanna il grave gesto

“Ancora un attacco alle forme organizzate della vita democratica”. Con queste parole Mauro Rossi, Presidente Provinciale Confesercenti Modena e Marvj Rosselli, Direttore Provinciale Confesercenti Modena, ribadiscono la condanna per la gravità del gesto: “Esprimiamo piena solidarietà alla sede provinciale della Uil per quanto accaduto. Crediamo che la violenza e gesti di questo tipo vadano sempre condannati”.

Come per gli scorsi attacchi, avvenuti alle sedi della Cgil di Modena e Mirandola, anche questa volta Confesercenti si dice preoccupata per il clima di violenza e intimidazione che questi gruppi No Vax vogliono alimentare e spera che i responsabili vengano presto individuati.

“Auspichiamo che i responsabili vengano individuati e che azioni come quelle alla sede Uil e, in precedenza anche quelle ai danni della Cgil non si ripetano più” concludono Rossi e Rosselli.

Condividi