Sicurezza, Confesercenti Bologna scrive a prefetto: “Urge comitato, bisogna superare singole iniziative che non hanno prodotto i risultati sperati”

La Confesercenti di Bologna lancia un nuovo allarme sicurezza sotto le Due Torri. L’associazione ha, infatti, inviato una lettera firmata dal presidente Massimo Zucchini al prefetto di Bologna Ennio Sodano “in relazione alla situazione che si è determinata in città in materia di sicurezza, degrado, abusivismo e concorrenza sleale, in riferimento anche ai ripetuti episodi di furti e danneggiamenti di cui sono oggetto le attività commerciali e turistiche”. L’associazione in particolare ha richiesto la disponibilità del prefetto a convocare un Tavolo provinciale sulla sicurezza e sull’ordine pubblico, aperto alle associazioni di categoria del commercio, con l’obiettivo di “aprire un confronto costruttivo sulle tematiche in questione e arrivare alla “definizione di una strategia condivisa superando singole iniziative, che seppur apprezzabili, non hanno prodotto i risultati sperati”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email