Sicurezza, Confesercenti e Prefettura di Bologna hanno siglato un protocollo d’intesa per la prevenzione delle rapine negli esercizi commerciali

polizia

Il Prefetto Ennio Mario Sodano e il Presidente Confesercenti Bologna Massimo Zucchini hanno siglato questa mattina, in prefettura a Bologna, un protocollo d’intesa per la prevenzione delle rapine negli esercizi commerciali mediante l’adozione di una sistema di video allarme antirapina.

Il protocollo in oggetto discende da un accordo in sede nazionale sottoscritto inizialmente nel luglio del 2009 e rinnovato nel novembre del 2013 con l’introduzione di un nuovo disciplinare tecnico organizzativo, tra le associazioni di categoria e il Ministero dell’Interno. Il sistema di video allarme antirapina si interfaccerà direttamente con gli apparati di cui sono dotate le sale e le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri ed in conformità a quanto disposto dalle norme in materia di protezione dei dati personali.

Confesercenti Bologna concederà in comodato d’uso gli impianti necessari e provvederà a sostenere anche tutti gli oneri occorrenti per il funzionamento, manutenzione ed addestramento del personale delle Forze dell’Ordine, in collaborazione con la società Real Protection srl con cui Confesercenti ha sottoscritto una convenzione per la installazione di sistemi integrati di sicurezza con un trattamento economico di favore per le imprese associate. Una volta a regime, nel concreto, il sistema consentirà all’esercente di attivare l’allarme in caso di rapina ed inviare, in tempo reale, le immagini di quanto sta accadendo alle Forze dell’Ordine che potranno così immediatamente predisporre gli interventi del caso.
Con questa iniziativa – afferma Massimo Zucchini, presidente di Confesercenti Bologna – vogliamo dare un contributo concreto ad un progetto partecipato, in cui i commercianti collaborano con le forze dell’ordine per migliorare la sicurezza e la vivibilità del territorio. Le attività commerciali potranno cogliere anche l’opportunità, conclude Massimo Zucchini, che deriva dallo stanziamento da parte di Camera di Commercio di Bologna di un fondo di Euro 300.000,00 per contributi a fondo perduto nella misura del 50% sulla installazione dei sistemi di sicurezza. Le domande dovranno essere presentate dal 30 marzo al 28 aprile 2016.
Per accedere al progetto di Confesercenti Bologna, le attività interessate e gli associati sono invitati a contattare la azienda Real Protection al numero tel. 0523-337059 oppure email: [email protected] per fissare un appuntamento con un consulente qualificato.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email