Tares, l’allarme di Confesercenti Napoli: “Tassa iniqua che mette in ginocchio le imprese”

«La Tares è una tassa iniqua che mette in ginocchio le imprese». Così Vincenzo Schiavo, presidente Confesercenti Napoli che interviene sull’ applicazione del nuovo tributo in materia di rifiuti e servizi. «L’ entrata in vigore della Tares – sostiene Schiavo sulle colonne del Corriere del Mezzogiorno – mette in ginocchio tutte le aziende del commercio, del turismo e dei servizi e vessa famiglie ormai allo stremo. In un momento di così grave crisi non è sostenibile l’ ulteriore aumento della pressione fiscale». La Confesercenti ha inviato una lettera a Comune e Provincia di Napoli nella quale si evidenzia «l’ esosità della tassa», lanciando «un allarme serio e preoccupato per la tenuta dei soggetti economicamente trainanti della città, nella quale peraltro il rischio usura è sempre dietro l’ angolo».

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email