Terza edizione rassegna regionale sapori e tradizioni mediterranee, ‘Tipico a Tavola 2013’: sei i ristoranti modenesi

Da Piacenza al mare in oltre 90 locali sarà possibile scoprire le migliori specialità culinarie dell’Emilia Romagna e i prodotti tipici del territorio

piatto_tipico_polenta_e_spezzatino,1432

La stagione è sempre quella giusta quando si parla di cucina territoriale, a base di prodotti tipici. Filosofia che contraddistingue da sempre la rassegna regionale ‘Tipico a Tavola’ – promossa da Fiepet-Confesercenti e patrocinata da Regione Emilia Romagna, da APT Servizi E.R. e Conservatoire International des Cuisines Méditerranéennes – in cui sapori, tradizioni mediterranee e rapporto qualità prezzo sono l’elemento distintivo. Rassegna che si rinnova anche quest’anno, non a caso nel periodo estivo, quello turistico per eccellenza, e che conta oltre 90 ristoranti: ognuno con le proprie peculiarità culinarie, da Piacenza al mare, passando ovviamente per Modena.

E sono sei i locali modenesi che hanno aderito all’edizione 2013: La Quercia di Rosa (Modena),  l’Osteria Stallo del Pomodoro (Modena), il Ristorante La Ca’ di Mat (Campogalliano), il Ristorante l’Incontro (Carpi), l’Hostaria del Rio (Castelvetro) e la Locanda Marcella (Marano sul Panaro). Sei ristoranti dove certo non mancheranno i menù della tradizione come particolari ricette rivisitate secondo l’estro creativo degli chef, sempre secondo la stagionalità dei prodotti. Pronti soprattutto ad accogliere e a soddisfare le esigenze dei clienti, nel segno dell’ospitalità tipica del territorio: modenese ed emiliano romagnolo.

La Guida a Locali e Ricette 2013 di Tipico a Tavola 2013 è consultabile o scaricabile sul sito www.tipicoatavola.it (in inglese www.tipicoatavola.com), anche in versione per smartphone e tablet. Oltre a tutte le indicazioni utili sui locali, la Guida on line propone circa trecento ricette proposte direttamente da cuochi e chef, corredate da tutte le istruzioni utili alla loro realizzazione.

“La crescita del numero di aderenti al marchio – sottolinea Fiepet-Confesercenti Modenamostra il crescente interesse per la cucina della tradizione e dell’ospitalità regionali, immagine e sostanza della creatività e dell’operosità del mondo della ristorazione di una regione conosciuta ovunque per l’attenzione in ambito culinario. Il nostro territorio è talmente ricco di prodotti di qualità e di ristoratori capaci di interpretare la tradizione in chiave moderna, che il marchio TIPICO A TAVOLA si propone sia come strumento di promozione per questi piccoli imprenditori, che di interpretazione delle esigenze di quanti amano la buona cucina esigendo al tempo stesso la garanzia di assaporare prodotti locali e genuini. La Guida, è da intendersi anche come una vetrina, facilmente consultabile, oltre che prezioso strumento di sviluppo turistico”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email