Tre rappresentanti di Confesercenti E.R. nella Cabina di Regia di Visit Emilia: Stefano Cantoni eletto Coordinatore

Il Coordinatore Cantoni: “Ci aspettano mesi molto incerti e ho perciò accettato volentieri di proseguire in questo percorso con Destinazione Emilia per gestire il rilancio e la presenza dei nostri prodotti sul mercato turistico dopo i disastri della pandemia”

La Cabina di Regia dell’ente Destinazione Turistica Emilia, ha completato la composizione della propria Cabina di Regia per il triennio 2021/2023.
Sono stati eletti, in rappresentanza di Confesercenti Emilia Romagna: Roger Ganassi di Reggio Emilia, Fabrizio Samuelli di Piacenza e Stefano Cantoni di Parma.

In particolare, è stata rinnovata la fiducia a Stefano Cantoni, di Confesercenti Parma, come coordinatore della Cabina di Regia di Visit Emilia, ruolo che ha già ricoperto nello scorso triennio. «Ci aspettano mesi molto incerti e ho perciò accettato volentieri di proseguire in questo percorso con Destinazione Emilia, che avrà un ruolo strategico, insieme ad Apt Regionale e alle imprese, nel gestire il rilancio e la presenza dei nostri prodotti sul mercato turistico dopo i disastri della pandemia», ha detto Cantoni. «La collaborazione tra pubblico e privato è indispensabile per una promo-commercializzazione efficace: sarà quindi fondamentale continuare nella condivisione dei progetti. Colgo l’occasione per ringraziare il Presidente Cristiano Casa e tutto il CdA per il lavoro svolto in questi mesi difficili e alla Cabina di Regia per la conferma della fiducia».

Alla Cabina di Regia sono invitati in modo permanente, anche se senza diritto di voto, i rappresentanti dei principali Enti, Associazioni e Consorzi che sul territorio si occupano di promozione turistica e territoriale, in modo che sia effettivamente un luogo in cui tutto il settore della promozione si confronta.
La Cabina di Regia si esprime con parere sulla proposta del Programma Annuale delle Attività Turistiche predisposte dal CdA. Inoltre viene sentita per il piano di comunicazione dell’Ente, la realizzazione delle Reti di prodotto turistiche ed anche per individuare l’entità delle quote di adesione dei soggetti soggetti privati (Tour operator) aderenti a Visit Emilia. Per il 2021 queste quote sono state azzerate proprio per dare un segnale al settore, provato dalle continue chiusure.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email