Turismo: a Siena tutto pronto per il trekking urbano

Tre giorni di eventi per riscoprire la città del ‘900

A Siena tutto pronto per il Trekking Urbano. Dal 31 ottobre al 2 novembre cittadini e ospiti avranno a disposizione tre giorni pieni di iniziative per riscoprire la città del ‘900. E’ infatti dedicata al tema ”Ricordare e ripercorrere la nostra storia a cento anni dalla Grande Guerra” l’XI giornata nazionale del turismo lento, che quest’anno batte ogni record di partecipazione con 37 comuni italiani che hanno aderito alla rete.

La città del Palio offrirà un ricco calendario di appuntamenti che si articolerà nelle tre giornate del week end di Ognissanti: racconti dei nonni, inediti percorsi per aspiranti fotografi, viaggi nei luoghi della memoria, piatti poveri del tempo di guerra, grandi e piccini potranno muoversi curiosando tra arte, storia, e cultura.

Venerdì 31 ottobre le iniziative saranno tutte assolutamente gratuite. Prendendo spunto dal centenario della Grande Guerra, verranno visitati i luoghi più significativi che hanno segnato la storia della città e della sua gente dal 1915 fino alla Liberazione di Siena. Le partenze delle visite guidate sono previste da piazza del Campo alle ore 17.15, 17.30, 17.45 e 18. In particolare la partenza delle ore 18.15 avrà un interprete LIS (la lingua dei segni) per non udenti, mentre la visita delle ore 17.15 sarà svolta anche in lingua inglese. Nella giornata del 31 ottobre le Stanze della Memoria (presso la ”Casermetta” in via Malavolti, 9) resteranno aperte al pubblico dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 17.

Sabato 1 novembre alle ore 10 appuntamento con “I bambini e il tempo che fu: gli anziani raccontano”, una visita guidata durante la quale la Seconda Guerra Mondiale e la Liberazione saranno raccontate ai bambini dalla voce degli anziani che vissero quei giorni. Sempre alle ore 10, si potranno scoprire i piatti “poveri” del tempo di guerra con The International Chef Academy of Tuscany, che propone una lezione di cucina attiva per imparare a preparare alcune delle pietanze portate in tavola durante gli anni del conflitto.

Alle ore 14.30 ”Viste dall’alto”, trekking fotografico a spasso per Siena, innovativa esperienza sensoriale in compagnia di una guida turistica e di un fotografo che darà preziosi consigli sui segreti ”del mestiere”, mentre alle ore 15 è in programma la visita guidata per scoprire le opere d’arte conservate presso il Cimitero Monumentale della Misericordia.

Alle ore 16 un nuovo appuntamento con il gusto: la Scuola di Cucina di Lella insegnerà a cucinare alcune delle pietanze che più comunemente venivano consumate nel Novecento. Alle ore 16.30 scarpe comode, macchina fotografica o telefonino in mano per ”Siena al crepuscolo”, trekking fotografico per ammirare la città in un momento unico e alle ore 17 passeggiata sportiva con i “bastoncini” del Nordic Walking, per scoprire i luoghi di Siena legati alla memoria della guerra.

Domenica 2 novembre alle ore 9 #sienafrancigena, trekking sulla via Francigena nel cuore della città, con visita al Santa Maria della Scala e a seguire pranzo al sacco a base di prodotti senesi a filiera corta, presso l’Orto de’ Pecci. Alle ore 10 torna un nuovo appuntamento con La Scuola di Cucina di Lella oppure, chi vorrà, potrà scoprire i luoghi di Siena legati alla memoria della guerra praticando il Nordic Walking.

Alle ore 10.30 ”Luce e controluce”, trekking fotografico in compagnia di una guida turistica e di un fotografo, mentre alle ore 11 parte “Donne e guerra, trekking della memoria al femminile” dedicato alle donne senesi che si sono distinte nel periodo della guerra.

Nel pomeriggio alle ore 15.30 ”Forme e colori: come comporre una scena”, il trekking su come costruire, realizzare uno scatto fotografico e alle ore 17 nuova occasione per imparare a cucinare le pietanze portate degli anni di guerra con The International Chef Academy of Tuscany.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email