Turismo e alloggi-ombra, comincia la fase nuova. Il nuovo testo unico porta regole più eque: domani le anticipazioni

A Siena l’Assessore regionale illustra un tema di forte attualità

Masignani (Assohotel): “più tutele per gli operatori regolari, e per i turisti”

img_b&b

 

“Alla fine dell’anno scorso, l’85 per cento degli alloggi di Siena proposti su Airbnb non corrispondeva ad una struttura ricettiva ufficiale. Su cosa deve intervenire la nuova legge? Su questo, prima di tutto”. Così Marco Masignani, Presidente provinciale Assohotel Confesercenti riassume le aspettative verso il nuovo Testo unico regionale sul turismo, e verso il Seminario che domani pomeriggio porterà a Siena l’Assessore Regionale Stefano Ciuoffo per illustrarne il contenuto. Lo organizza Confesercenti interpretando un’esigenza diffusa tra gli imprenditori: chiarezza su una serie di novità che, terminata la stagione turistica 2016, potrebbe segnare in modo rilevante gli esiti della prossima. “Il provvedimento che sta per avere forza di legge riordinerà tutta la normativa per un settore chiave dell’economia senese e toscana: il confronto dei mesi scorsi tra Regione e categorie interessate lascia presagire che i nodi chiave che condizionano il mercato saranno finalmente affrontati – anticipa Masignani –per chi finora ha fatto la ricettività-ombra esercitandola di fatto senza sottostare ai relativi oneri, le cose cambieranno. Ciò significa adempimenti fiscali e igienici, regolarizzazione di personale, tassa di soggiorno”.

Secondo le aspettative, il nuovo scenario comporterà la riduzione della forbice esistente tra i diversi prezzi praticati di fatto sul mercato: “dovrà essere più tutelato chi fa accoglienza turistica secondo le regole. E a dispetto delle apparenza il consumatore non ne scapiterà – aggiunge Masignani – perché sarà più tutelato sulla propria sicurezza, e nella qualità del servizio ricevuto. Se la legge sarà realmente efficace in questo senso potrà aprirsi una fase nuova e più matura per il nostro settore, in senso positivo. Altri aspetti su cu intervenire migliorando non mancano: da nuovi stimoli per l’assunzione e la qualificazione del personale, all’estensione del deterrente verso l’abusivismo anche su ambiti complementari per l’accoglienza turistica, come sagre e manifestazioni di piazza”.

Il seminario informativo “Nuovo testo unico regionale sul turismo: cosa cambia per gli imprenditori?” è in programma dalle ore 16 di domani nell’Auditorium Confesercenti di Siena Est (zona Due ponti – partecipazione libera per operatori del settore, maggiori info e prenotazioni al 0577 252237 e su www.confesercenti.siena.it): oltre all’Assessore regionale al Turismo sono attesi gli interventi del Responsabile della legislazione turistica della Regione Stefano Romagnoli, e del responsabile Turismo di Confesercenti Toscana, Gianni Masoni. Previsto anche un question time per richieste di chiarimento sul tema.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email