Vacanze pasquali, Confesercenti: in viaggio 12,6 milioni di persone, all’insegna dell’Italia: all’estero solo il 12%

 Rivincita delle destinazioni del Mezzogiorno: Campania, Sicilia e Isole Eolie le mete preferite

 

ischiaPasqua all’insegna della vacanza breve, ma anche come occasione per staccare dallo stress lavorativo e scoprire – o riscoprire – un po’ delle bellezze del nostro Paese.

E’ questo il ‘sentiment’ dei viaggiatori italiani che emerge dalle rilevazioni condotte da Confesercenti con le agenzie di viaggio in occasione delle prossime vacanze pasquali, e che conferma le rilevazioni del sondaggio Confesercenti-SWG, diffuse la scorsa settimana.

A partire sarà un italiano su quattro (circa 12,6 milioni di persone), di cui la stragrande maggioranza diretta in una destinazione nazionale: quest’anno il nostro Paese è la meta dichiarata dall’88% di chi farà un viaggio. Tra le località più gettonate resiste la Toscana, mentre crescono le  regioni meridionali: secondo le agenzie di viaggio Assoviaggi Confesercenti, si registrano buoni andamenti delle prenotazioni turistiche per Napoli, Costiera Amalfitana, Isole Eolie e Sicilia.

DOMANDA: Nel periodo di Pasqua, ovvero tra il primo e l’11 aprile 2015, Lei farà una vacanza? 

25%

no

65%

non sa

10%

DOMANDA: Dove sarà la sua destinazione?

in Italia

88%

all’estero

12%

(rispondenti: coloro che vanno in vacanza )

Solo il 12% dei viaggiatori sceglierà invece di compiere un viaggio all’estero: forse un effetto collaterale dei recenti attacchi terroristici ai danni dei turisti nei Paesi limitrofi all’Italia?  Fra le mete preferite tra chi ha optato per una vacanza fuori dall’Italia soprattutto destinazioni a lungo raggio: Cuba, Caraibi, Thailandia, ma anche Mauritius e Zanzibar. In Europa, invece, emergono con forza le località insulari come le Canarie ed Ischia, che stanno sostituendo altre destinazioni del mediterraneo considerate a rischio in questo periodo. Sempre gettonate le grandi città europee: Barcellona in testa, poi Parigi e Londra.

Cresce la spesa: il 60% degli intervistati prevede di spendere oltre 250 euro per la sua vacanze di quest’anno, contro il 54% registrato nel 2013. L’alloggio preferito rimane l’albergo, che totalizza il 28% delle preferenze. Seguono Bed and Breakfast, scelto dal 16% dei vacanzieri, e la casa vacanza (15%).

DOMANDA: Quanto pensa di spendere per la vacanza (se va in vacanza con più persone della sua famiglia: spesa per persona)

 

Pasqua 2015

Pasqua 2014

meno di 250 euro

40%

46%

Più di 500 euro

60%

54%

(rispondenti: coloro che vanno in vacanza )

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email