fbpx

Vignola, Confesercenti Terre dei Castelli ha incontrato l’amministrazione comunale: “Promuovere maggiormente il commercio al dettaglio e più iniziative in centro storico”

L’associazione di categoria, in un incontro con l’amministrazione comunale di Vignola, ha esposto proposte e richieste sulla base del Documento Provinciale presentato nei giorni scorsi

Il Presidente di Confesercenti Area Terre dei Castelli, Mauro Bastoni e il Direttore Emanuele Costetti hanno incontrato la sindaca di Vignola, Emilia Muratori e l’assessore Niccolò Pesci. Al centro degli incontri, il Documento Provinciale con le proposte e richieste che Confesercenti sta esponendo alle amministrazioni comunali di Modena e Provincia tra le quali: maggiori incentivi alle imprese e sostegno alle attività del commercio al dettaglio di prossimità, ambulantato e pubblici esercizi, riduzione della tassazione locale con richiesta di snellimento della pressione fiscale, semplificazione, sicurezza e contrasto all’abusivismo, sostegno del settore turistico e promozione delle eccellenze agroalimentari del territorio.

Sulla base del documento, Confesercenti Area Terre dei Castelli ha portato all’attenzione dell’amministrazione vari punti prioritari per l’associazione. “E’ indispensabile un coinvolgimento diretto della nostra Associazione – commenta il Presidente Confesercenti Area Terre dei Castelli, Mauro Bastoni – nel percorso di stesura del progetto di riqualifica-zione del comparto della Stazione dei Treni e della struttura dell’Ex Mercato Ortofrutticolo. Queste aree rivestono un ruolo di importanza strategica in considerazione della loro funzione di collegamento per accedere agevolmente al centro storico di Vignola, soprattutto per i visitatori provenienti da Bologna. Riteniamo che vadano lasciate comunque all’ Ex Mercato Ortofrutticolo le attuali funzioni, sia di sede del mercato ambulante settimanale, che di parcheggio a disposizione del centro storico di Vignola”.

Tra le richieste dell’associazione anche il rifinanziamento di “ARMILLA” quale incubatore di imprese in un’ottica di una maggiore valorizzazione dei centri commerciali naturali. “Si richiede – continua Bastoni – che l’area di intervento sia estesa anche alla zona di Brodano mentre i risultati del questionario, recentemente somministrato alle attività del commercio e del terziario del Comune di Vignola, dovranno essere utilizzati per stabilire, dopo un confronto con la nostra Associazione: priorità, finanziamenti ed iniziative da sviluppare da parte dell’Amministrazione Comunale. Inoltre, è necessario ridare slancio e vita alla Pro-Loco, subentrata a “Vignola Grandi Idee”, nell’ organizzazione e gestione degli eventi, valorizzando la realtà del commercio così come avveniva all’ interno di Vignola Grandi Idee. Chiediamo inoltre, in vista delle festività natalizie, di riqualificare ed addobbare l’Area dell’Ex Mercato Ortofrutticolo in occasione dei mercati straordinari di dicembre. Questa richiesta raccoglie le esigenze degli operatori ambulanti che, da anni, chiedono un ambiente accogliente ed attraente più consono alla fama che Vignola ha di luogo qualificato in cui fare acquisti”.

Infine, ma non ultimo per importanza, l’associazione chiede all’Amministrazione Comunale di mantenere l’ impegno, preso in occasione della compagna elettorale con i propri cittadini ed elettori e le Associazioni di Categoria, di non permettere ulteriori nuove aperture della Grande Distribuzione Organizzata all’ interno del proprio territorio comunale.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email