Vitrines d’Europe: a Barcellona il presidente Bollettinari incontra le numerose delegazioni europee per condividere strategie di promozione e sviluppo del commercio urbano

vetrine-d'europa 

 

Si è svolto oggi a Barcellona, nel centro di Cultura Contemporanea, il XII incontro delle Giornate Europee del Commercio Urbano, organizzato da “VITRINES D’EUROPE”, una rete di Associazioni di Commercianti e operatori economici di Italia, Francia, Spagna, Belgio e Portogallo, di cui ANCESTOR Confesercenti è socio fondatore, che ha come scopo principale lo sviluppo del commercio nei centri urbani e il rilancio delle città come centri di crescita economica e sociale.

Ad aprire il ricco programma di incontri il presidente di Vitrines D’Europe e ccordinatore nazionale di ANCESTOR Confesercenti Stefano Bollettinari, accompagnato dal vicepresidente nazionale di Confesercenti Roberto Manzoni intervenuto nella sessione dedicata al tema “Consumatori e commercianti, relazioni nell’ambito della prossimità”. Presenti numerose delegazioni dai diversi  Paesi e i rappresentanti delle istituzioni spagnole.

Bollettinari, nel suo intervento inaugurale, ha spiegato come: “sia particolarmente importante in questo periodo di difficoltà in cui versa il vecchio continente, l’incontro tra i numerosi centri storici europei per confrontare modelli di sviluppo diversi, per mettere in rete strategie comuni per il rilancio dei consumi e per la promozione delle città che rimangono, ad oggi, il polo fondamentale delle attività commerciali, economiche e turistiche dei paesi europei”.

Nell’occasione, Bollettinari ha inoltre annunciato la firma dell’accordo di collaborazione tra Emporion (che raccoglie i più importanti mercati d’Europa), l’Associazione Europea dei mercati e Vitrines d’Europe, con lo scopo di valorizzare sempre più le attività commerciali di prossimità e i mercati, che sono parte della storia delle nostre città e sono ancora così importanti per il servizio diffuso che forniscono al consumatore.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email