Carburanti: Faib, “bene dichiarazioni di Di Maio su fattura elettronica, prevale senso di responsabilità”

I gestori Confesercenti: valuteremo la sospensione dello sciopero previsto per il 26 giugno

“Accogliamo positivamente le dichiarazioni del Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio. Dopo tante sollecitazioni e richieste di rinvii, ha finalmente prevalso il senso di responsabilità”.

Così Faib Confesercenti sul rinvio, proposto dal Ministro Di Maio, della norma che prevede dal 1° luglio per i gestori dei distributori di carburante l’obbligo di emettere fattura elettronica ai clienti che ne fanno richiesta, in sostituzione della scheda carburanti.

“Finalmente – scrivono i gestori Confesercenti – si intravede concretamente la volontà di un rinvio al primo gennaio 2019, quando la norma scatterà per tutto il commercio. La proroga permetterebbe agli operatori di collaudare il sistema, evitando il rischio di implosione: non ci sono stati ancora i tempi tecnici per provarlo, visto il ritardo con cui l’Agenzia delle Entrate ha previsto la presentazione alla platea dei gestori della piattaforma elettronica per adempiere alla norma”.

“Valuteremo attentamente le intenzioni ministeriali insieme ai colleghi di Figisc e Fegica per decidere se sospendere lo sciopero programmato per domani 26 giugno. Siamo stati convocati alle 16 al Mise. Se il ministro conferma le dichiarazioni date alla stampa e chiarisce con quale strumento si interviene, Faib Confesercenti si orienterà alla sospensione dello sciopero, che sarà decisa dai gruppi dirigenti delle Federazioni”.

 

Pin It