Imprenditori contro il racket, premiate venti aziende

La premiazione durante la prima assemblea elettiva interregionale di Confesercenti Campania e Molise

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ieri si è tenuta all’ Accademia aeronautica di Pozzuoli, la prima assemblea elettiva interregionale di Confesercenti Campania e Molise, dove sono state premiate le aziende che hanno denunciato racket e usura. Il presidente, Vincenzo Schiavo, ha sottolineato come questo incontro abbia rappresentato il primo caso nazionale di aggregazione interregionale nel mondo associativo, evidenziando l’ importanza di educare le imprese del Mezzogiorno alla cultura del credito, attraverso l’ accordo con 127 banche nazionali. Presente all’ assemblea anche il pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia Catello Maresca, che ha affermato quanto la criminalità organizzata rappresenti un macigno per l’ economia e una minaccia alla libertà delle imprese. Nel corso della mattinata sono state premiate venti aziende che si sono distinte, «eccellenze» nei propri settori che si sono ribellate al racket.

Tratto da il “Corriere del Mezzogiorno”

Leggi le altre notizie Dal Territorio 

 

 

 

Pin It