Editoria: Fenagi, bene proposta Fieg 100% forfettizzazione copie consegnate, ma per le edicole necessari ulteriori interventi

Tra le proposte Fenagi: pagamento prodotti editoriali coincidente con il richiamo della resa e l’aumento della percentuale sui prodotti che non sono testate giornalistiche d’informazione

“Apprezziamo e sosteniamo la richiesta della Fieg, Federazione italiana editori giornali, fatta al Governo di intervenire con un regime straordinario dell’IVA riservato all’editoria, ampliando al 100%, dall’80% attuale, la forfettizzazione della resa delle copie consegnate”.

Così la Fenagi, la Federazione dei giornalai Confesercenti, che sottolinea: “la misura, per altro richiesta anche dalla nostra Associazione nell’ultimo incontro con il Sottosegretario con delega all’Editoria Andrea Martella, avrebbe un ritorno economico anche sulla rete di vendita delle edicole che vedrebbero riconosciuta la loro percentuale di guadagno direttamente sul prezzo di copertina”.

“Se consideriamo l’annullamento dell’IVA, insieme al credito d’imposta riconosciuto dal decreto Cura Italia, la rete di vendita potrebbe avere un cumulo di risorse del valore di 20/25 milioni di €. Considerando la crisi economica che si profila all’orizzonte, si tratterebbe di un primo aiuto concreto per la rete di vendita delle edicole e per tutti quegli operatori che, nonostante il rischio, continuano a garantire un servizio essenziale per i cittadini, oggi più che mai”.

“Siamo dunque favorevoli, conclude Fenagi, anche se si tratta solo di una boccata d’ossigeno: per sostenere il settore servono da subito interventi più consistenti, come il pagamento dei prodotti editoriali coincidente con il richiamo della resa e l’aumento della percentuale sui prodotti che non sono testate giornalistiche d’informazione”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email