Abruzzo: blackout energia, Confesercenti si attiva per risarcimento Enel a imprese

 Titolari di negozi, ristoranti e botteghe possono scrivere a [email protected]

Abruzzo: blackout energia, confesercenti si attiva per risarcimento Enel a imprese“Le aziende che vogliono avviare la richiesta di chiedere risarcimento all’Enel per la prolungata interruzione di energia potranno contattare la Confesercenti all’indirizzo email [email protected], attivato per questa occasione”.

Lo comunicano il presidente dell’associazione di categoria Daniele Erasmi ed il direttore Lido Legnini. “Le tragedie di questa ondata di maltempo sono enormi, e la nostra associazione è attiva anche sul fronte del pronto intervento grazie alla disponibilità dei nostri panificatori, già comunicata alla Protezione civile nazionale, ad una produzione straordinaria e consegna di prodotti alimentari. In questi giorni tuttavia migliaia di piccole imprese stanno bruciando letteralmente milioni di euro di macchinari, scorte, attrezzature a causa della carenza di energia: senza considerare – aggiungono Erasmi e Legnini – che in queste calamità i negozi, i pubblici esercizi, le piccole attività svolgono anche un servizio pubblico nelle città e nei piccoli centri, ed averle private dell’energia ha creato un danno economico e sociale inimmaginabile”.

“Ecco perché – concludono – stiamo attivando un pool di avvocati che aiuteranno le piccole imprese a chiedere il risarcimento all’Enel per i danni subiti dalla prolungata assenza di energia: i titolari di bar, ristoranti, negozi, officine, botteghe, capannoni potranno scrivere all’indirizzo [email protected] per iniziare insieme una azione risarcitoria. Basterà entrare in contatto con l’associazione attraverso l’indirizzo email e nelle prossime ore le aziende saranno ricontattate”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email