fbpx

Allarme Confesercenti Bologna: “Chiediamo che vengano inviati con urgenza i contributi non ancora erogati a tante attività del settore turismo”

Vista la situazione di difficoltà sollecitiamo il Governo e l’Agenzia delle Entrate di procedere con urgenza all’invio dei contributi non ancora erogati

La Confesercenti di Bologna sta ricevendo numerose sollecitazioni da bar, pub, ristoranti e alberghi aderenti che non hanno ancora ad oggi ricevuto il contributo previsto dal Decreto Ristoro, che a detta del Governo sarebbe stato inviato entro il 15 novembre, in maniera automatica a tutte le attività che avevano percepito il contributo a fondo perduto di aprile.

Vista la situazione di difficoltà economica di queste imprese del territorio bolognese, molte delle quali chiuse causa le limitazioni previste per le zone arancioni, chiediamo al Governo e alla Agenzia delle Entrate di procedere con urgenza all’invio dei contributi non ancora erogati, che rappresentano un’importante boccata di ossigeno per molte attività.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email