Padova, appello del Presidente Nicola Rossi: salviamo il nostro territorio

Chiediamo un intervento ai parlamentari padovani per fermare un nuovo scempio ad Abano

Ha fatto bene il sindaco di Abano Terme, Federico Barbierato, ha chiedere di definire meglio le procedure per l’apertura del Centro Commerciale Alì-Aliper all’uscita della bretella di curva Boston, dichiara il Presidente Confesercenti Nicola Rossi. Ma come per Due Carrare questo progetto andrà a depauperare la presenza storica di Villa Mocenigo Mainardi del ‘700, che fu tra le più lussuose ed importanti ville di Abano Terme (tanto che ospitò vari personaggi illustri tra i quali Carlo Goldoni, Giacomo Leopardi e Giacomo Casanova). Con lo stesso criterio applicato a Due Carrare, chiediamo quindi la salvaguardia dell’ambiente.

Il Presidente Nicola Rossi chiede ai Parlamentari Padovani, un intervento analogo a quello di Due Carrare, che si impegnino interrogando il Ministero del Turismo e dell’Agricoltura affinché siano verificati i presupposti per un vincolo paesaggistico dalla Sovraintendenza . Difficilmente la Regione potrà intervenire anche in questo caso.

Ricordo, continua Rossi che nella provincia di Padova siamo a 538mq di grande distribuzione organizzata (GDO) ogni mille abitanti. Dal momento che gli abitanti sono fermi e la GDO continua ad aprire supereremo qualunque record a breve.

Non possiamo poi non essere allarmati se pensiamo a ciò che sta succedendo in America. Qui la grande distribuzione si sta decimando, trasformando queste strutture in cattedrali nel deserto. E’ cominciata ormai da alcuni anni questa inversione di tendenza.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email