Autostrade, Genova: contributi economici anche per commercianti e imprenditori della zona rossa

Le richieste potranno essere inviate via mail direttamente al Gruppo Autostrade

 

Autostrade per l’Italia comunica  che “si farà carico anche delle esigenze economiche di commercianti, artigiani e imprenditori colpiti dalla tragedia di Genova che hanno le loro attività all’interno della Zona Rossa, in parallelo rispetto agli interventi a favore delle famiglie che hanno dovuto abbandonare la propria abitazione in seguito al crollo del viadotto Polcevera e che si sono concretizzati finora nell’erogazione di contributi per le prime urgenti necessità per 165 nuclei familiari”.

La società, si legge quindi in una nota, invita quindi “commercianti, artigiani e imprenditori che hanno le loro attività all’interno della zona rossa a rivolgersi ai due Punti di contatto allestiti a Genova presso il Centro Civico del Buranello e presso la Scuola Caffaro – in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria – per rappresentare le loro prime urgenti necessità, presentando richieste dettagliate che certifichino i danni che stanno subendo a causa delle conseguenze del crollo del viadotto Polcevera e le caratteristiche economiche delle attività impattate”.

Le richieste potranno essere inviate anche via mail all’indirizzo [email protected]

L’annuncio dell’iniziativa arriva a poche ore dalla pubblicazione online da parte di Autostrade per l’Italia del testo integrale della convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, reso accessibile a tutti su www.autostrade.it, scrive il gruppo in una nota, “per rispondere alle polemiche e alle strumentalizzazioni che dominano il dibattito pubblico sul tema”.

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email