Balneari, il 13 novembre a Roma l’Assemblea elettiva Fiba Confesercenti

Al centro direttiva Bolkestein e tutela delle imprese. Previsti gli interventi degli onorevoli Buratti, Zucconi e del Sen. Mallegni

Apre il Presidente di Assoturismo Vittorio Messina, conclude il Presidente Fiba Vincenzo Lardinelli

Il ruolo e valore delle imprese balneari nel comparto turistico nazionale, la tutela delle attività balneari alla luce della direttiva Bolkestein e le prospettive di sviluppo del settore saranno alcuni dei temi che verranno approfonditi durante il convegno “L’impresa balneare sul demanio marittimo” in occasione dell’Assemblea Elettiva di Fiba, la Federazione italiana delle imprese balneari Confesercenti. L’appuntamento è per

Martedì 13 novembre, ore 10,00

Presso la Sala Antonio Nori della sede Confesercenti

In via Nazionale 60 a Roma

I lavori si apriranno con il saluto del presidente di Assoturismo, Vittorio Messina. Interverranno al dibattito il professore di Diritto della Navigazione dell’Università degli Studi di Bari Nicolò Carnimeo sul tema “Il valore dell’impresa balneare nel comparto turistico nazionale. Prospettive di sviluppo e problematiche giuridiche”; Stefano Zunarelli, professore di Diritto della Navigazione dell’Università degli Studi di Bologna, con un approfondimento su “Concessioni demaniali e ‘diritto d’insistenza’ alla luce della direttiva Bolkestein” e Lara Marchetta su “Disciplina delle attività secondarie e connesse. Ipotesi di subingresso e subconcessione”.

Parteciperanno, tra gli altri, il deputato Umberto Buratti, dell’VIII Commissione Ambiente e Territorio, il senatore Massimo Mallegni, Responsabile Turismo Forza Italia, il deputato FDI, Riccardo Zucconi della X Commissione Attività Produttive e Turismo.

La conclusione dei lavori sarà affidata al presidente Fiba Vincenzo Lardinelli. Nel pomeriggio i lavori riprenderanno con l’approvazione dello Statuto nazionale della Federazione e l’elezione del gruppo dirigente.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email