Bankitalia: “Debito a novembre stabile a 2.211 miliardi”

In aumento le entrate dei primi 11 mesi, +4,2%

Il debito pubblico a novembre resta sostanzialmente invariato rispetto a ottobre, a 2.211,9 miliardi. Lo comunica Bankitalia nel Supplemento “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”, spiegando che “il fabbisogno complessivo del mese (7,8 miliardi), è stato pressoché compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (7,3 miliardi; 74,4 miliardi a novembre del 2015; 66,2 nel corrispondente periodo del 2014). Le entrate tributarie sono cresciute del 4,2% nei primi 11 mesi, ma “tenendo conto di alcune disomogeneità contabili riguardanti le ritenute sui redditi delle persone fisiche e le accise, le entrate avrebbero una dinamica significativamente più contenuta”.
   

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email