Bce lascia i tassi invariati. Draghi: “Economia Ue resiste ma restano rischi al ribasso”

draghi

La Banca centrale europea ha lasciato invariati i tassi: i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati, rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%.

“L’economia dell’area euro è solida ma lo scenario base rimane soggetto a rischi al ribasso” – ha affermato il presidente della Bce Mario Draghi nella conferenza stampa seguita alla riunione del consiglio direttivo. “Non abbiamo discusso dell’estensione del programma di acquisti (Qe) – ha aggiunto Draghi ricordando come il consiglio dei governatori della Bce abbia dato incarico ai comitati “di valutare le opzioni per assicurare una corretta attuazione del nostro programma di acquisto”.

 

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email