Ciocche di capelli veri per donare parrucche a pazienti oncologiche. L’iniziativa di AssoAcconciatori Confesercenti Sicilia incontra il progetto “Ti dono la parrucca” di Leo Club Unipa

Il referente  Salvo Lo Coco: “In 4 anni donate 140 parrucche”

Lunedì 14 giugno alla ore 11 nei saloni di Confesercenti Sicilia in piazza Castelnuovo 26, il progetto di Assoacconciatori per donare parrucche a pazienti oncologiche che altrimenti non potrebbero acquistarle, incontrerà “Ti dono la parrucca”, la campagna lanciata nel 2020 dai Leo Club in tutta la Sicilia: Leo Club Unipa consegnerà le ciocche raccolte nei mesi scorsi a Palermo ad Assoacconciatori.

Prenderanno parte all’iniziativa: Nunzio Reina, responsabile regionale dell’Area Benessere di Confesercenti, Salvo Lo Coco ideatore e referente del progetto per Assoacconciatori-Confesercenti, Rossella Gullo, moglie di Marco Giambertone, titolare dell’azienda di parrucche con cui è nata l’iniziativa di Assoacconciatori e Claudia Tobia referente del progetto di Leo Club Unipa di Palermo. L’incontro sarà aperto dai saluti di Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermo e di Michele Sorbera direttore di Confesercenti Sicilia e Confesercenti Palermo.

In quattro anni Assoacconciatori Confesercenti Sicilia ha donato 140 parrucche ad altrettante donne sotto chemioterapia. Un’iniziativa lanciata nel 2018 dal parrucchiere Salvo Lo Coco grazie ad un accordo con Giambertone Parrucche, l’impresa di Isola delle Femmine che confeziona parrucche da cinque generazioni, sia sintetiche che con capelli veri. Assoacconciatori, attraverso i propri aderenti fornisce ciocche di capelli veri all’azienda e Giambertone ricambia con parrucche sintetiche di alta qualità da poter donare a chi non può permettersi di acquistarle.

“Da parrucchieri – dice Lo Coco – sappiamo quanto sono importanti i capelli per le donne e quanto possa essere devastante per loro perderli a causa della chemioterapia. Raccogliendo e dando nuova vita ai capelli tagliati possiamo regalare un barlume di serenità a chi si trova a combattere per la vita contro un tumore”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email