Commercio estero: boom extra Ue, export a marzo +9,2% sull’anno

Crescita marcata per le esportazioni di auto negli Usa

esportazioni

Le esportazioni crescono a marzo del 9,2% rispetto al 2014, trainate dall’area extra Ue (+13,2%). Lo rileva l’Istat. C’è un aumento anche rispetto al mese precedente, dell’1,8%. Nell’insieme del primo trimestre, rispetto all’ultimo trimestre 2014, si rileva un incremento dell’1,2%.

L’Istat registra inoltre un ”notevole incremento tendenziale dell’import” (+9,7% sull’anno), determinato dalla crescita degli acquisti sia dall’area Ue (+10,1%) sia da quella extra Ue (+9,1%). Le importazioni salgono pure su base mensile del 4%. I ricercatori sottolineano che sugli andamenti tendenziali influisce una differenza nei giorni lavorati e che, corretta per gli effetti di calendario, la crescita rispetto a marzo 2014 è del 7,8% per l’export e dell’8,4% per le import.

Sono ”in marcata crescita” a marzo le esportazioni di autoveicoli (+28,0%) e di altri mezzi di trasporto (+23,8%), sottolinea l’Istat, precisando che oltre un quarto dall’aumento tendenziale complessivo dell’export è spiegato dalle vendite verso gli Stati Uniti di mezzi di trasporto, autoveicoli, metalli di base e prodotti in metallo e dalle vendite verso i paesi Opec di macchinari e apparecchi n.c.a. e di prodotti petroliferi raffinati. In generale l’export verso gli Usa aumenta del 44% e quello verso i paesi Opec del 18,2%.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email