Commercio in Emilia Romagna, Domenichini: “prevedere politiche di sostegno”

Il commento del Presidente di Confesercenti E.R. sui dati Unioncamere: “Ma illusi che i dati positivi fossero diventati strutturali”

Il presidente di Confesercenti E.R. Dario Domenichini commenta i dati di Unioncamere sul commercio al dettaglio che vedono ancora un calo della ripresa delle vendite

Relativamente all’indagine congiunturale sul commercio al dettaglio realizzata da Camera di Commercio e Unioncamere Emilia-Romagna nel I trimestre del 2018, da cui emerge un’ampia flessione della ripresa delle vendite (-1,6 per cento) soprattutto per quanto riguarda il settore non alimentare e  l’accentuazione della tendenza alla riduzione delle imprese (-1,8 per cento), il presidente della Confesercenti E.R. Dario Domenichini ha dichiarato quanto segue:

Non ci siamo mai illusi che alcuni dati positivi del periodo scorso fossero diventati strutturali. Finchè nel nostro Paese, e perciò anche nella nostra Regione,  non si respirerà un clima di fiducia rispetto alla stabilità e alle politiche economiche, anche chi ha più disponibilità, aspetterà di vedere quali scenari si profilano prima di spendere o di investire.  Considerato questo trend è ancora più necessario prevedere politiche di sostegno alle piccole e medie imprese commerciali che ancora una volta stanno pagando il prezzo più alto in questa fase di debolezza dei consumi.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email