Commercio, Istat: a settembre vendite al dettaglio +0,9% su mese

Su anno in aumento del 3,4%. Positivo il dato delle imprese operanti su piccole superfici +1,4%

Il commercio al dettaglio segna una ripresa, dopo mesi di affanno. A settembre 2017 le vendite aumentano, infatti, dello 0,9% rispetto al mese precedente, sia in valore sia in volume. Lo ha
comunicato l’Istat che aggiunge: “variazioni positive simili riguardano le vendite di beni alimentari (+0,9% in valore e +0,8% in volume) e di beni non alimentari (+1,0% in valore e +0,9% in volume)”.

“Rispetto a settembre 2016 – prosegue l’Istituto – le vendite al dettaglio  aumentano del 3,4% in valore e del 2,7% in volume. L’incremento interessa sia i prodotti alimentari (+4,4% in valore e +2,9% in volume) sia quelli non alimentari (+2,8% in valore e +2,5% in volume). La dinamica tendenziale positiva rispetto a settembre 2016 “è attribuibile soprattutto all’andamento della grande distribuzione (+5,6%), anche se il risultato delle imprese operanti su piccole superfici è comunque positivo (+1,4%)”.

“Nella media del trimestre luglio-settembre 2017, l’indice complessivo delle vendite al dettaglio – spiega  l’Istat – segna un incremento congiunturale dello 0,3% in valore e dello 0,1% in volume. La crescita è dovuta alla dinamica delle vendite di beni alimentari (+0,5% sia in valore sia in volume), mentre quelle di beni non alimentari restano invariate”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email