Commercio su aree pubbliche in Terra di Lavoro, Analisi e Prospettive Future. Il 29 aprile il convegno di Anva Confesercenti Caserta

abusivismo

Commercio su aree pubbliche in Terra di Lavoro, Analisi e Prospettive Future, è questo il tema del Convegno organizzato dall’Anva e dalla Confesercenti Provinciale di Caserta in programma a Caserta il prossimo 29 Aprile 2016 ore 15:30 presso Camera di Commercio via Roma, 75 81100 Caserta.

Tra i principali temi che verranno trattati ci sarà quello della lotta all’abusivismo ed alla contraffazione. “Il boom di venditori abusivi ha portato ad un peggioramento generale dell’immagine dei mercati. – dice Sebastiano Bernardo, presidente provinciale Anva Confesercenti – Irregolari e abusivi, infatti, vendono soprattutto merce contraffatta o di dubbia provenienza e qualità, portando molte persone a ritenere che ci sia stato un forte peggioramento qualitativo dell’offerta di questa tipologia di commercio. Una generalizzazione sbagliata: ci sono moltissimi imprenditori regolari, attivi nel commercio su aree pubbliche e nei mercati, che puntano proprio su un elevato rapporto qualità prezzo per attirare e fidelizzare la clientela. Per questo il commercio ambulante è un canale distributivo che va tutelato e valorizzato”.

Al convegno interverranno Tommaso De Simone, Presidente Camera di Commercio Caserta Sebastiano Bernardo, Presidente Provinciale Anva Confesercenti, Maurizio Polini, Presidente Provinciale Confesercenti, Pasquale Giglio, Direttore Regionale Confesercenti, On. Gianpiero Zinzi, Consigliere Regionale, Presidente III Commissione Speciale Terra dei fuochi, bonifiche, ecomafie, On. Luigi Bosco, Consigliere Regionale, Vicepresidente Commissione Attività Produttive, Dott. Lucia Esposito, Presidente del Partenariato Economico e Sociale della Regione Campania, Adriano Ciolli, Coordinatore Nazionale ANVA Confesercenti, Maurizio Innocenti; Presidente Nazionale ANVA Confesercenti. Modererà: Gennaro Ricciardi, Direttore Provinciale Confesercenti.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email