Commissione Ue, ok deviazione deficit per investimenti produttivi

Oggi Bruxelles scrive a ministri per presentare ‘golden rule’.
La soddisfazione di Letta: “Premiati Paesi virtuosi”

“La Commissione Ue permetterà deviazioni temporanee dal raggiungimento dell’obiettivo di medio termine che consentiranno investimenti pubblici produttivi, cofinanziati dalla Ue”. Lo ha annunciato il presidente Josè Barroso ed oggi il commissario Olli Rehn scriverà ai ministri per spiegare il nuovo approccio.

“Il Governo italiano raccoglie con grande soddisfazione un risultato importante, forse il più importante di tutti nel rapporto con le Istituzioni europee”. Così Palazzo Chigi – in una nota – sulla maggiore flessibilità di bilancio per i Paesi virtuosi annunciata da Barroso. “E’ il premio alla scommessa del Governo sulla finanza pubblica”. “Il Presidente della Commissione Europea, Barroso – spiega la nota del Governo italiano – ha infatti appena annunciato a Strasburgo per i Paesi usciti dalla procedura di deficit eccessivo, come l’Italia, una maggiore flessibilità di bilancio nel 2014 per investimenti produttivi e per rilanciare la crescita”.

“Ce l’abbiamo fatta! Commissione Ue annuncia ora ok a più flessibilità per prossimi bilanci per paesi come Italia con conti in ordine” – ha affermato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, in un tweet.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email