Confesercenti Alessandria scrive alle Istituzioni per condividere richieste e criticità delle pmi che rappresenta

Confesercenti Alessandria si è rivolta alle massime autorità Istituzionali della Provincia per condividere criticità, richieste e proposte che pervengono dalla categoria degli imprenditori che rappresenta.

Confesercenti si dice “molto preoccupata per le tante, troppe attività che sono a corto di liquidità, causata da mesi di lockdown e da una pregressa crisi in cui versa da anni il commercio al dettaglio. Imprese già indebitate, con il pericolo che in questa situazione si annidi il rischio di ricorrere a prestiti usurai, cessioni o infiltrazioni nelle compagini sociali di soggetti criminali”.

“In particolare i pubblici esercizi lanciano un grido di allarme per le difficoltà in cui devono riaprire, molti saranno costretti a chiudere o a ridurre il personale dipendente”.

La lettera

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email