fbpx

Confesercenti Arezzo Valtiberina incontra gli Assessori Lorenzini e Mercati

La Responsabile per la Valtiberina Chiara Cascianini: “Confronti propositivi per condividere percorsi di crescita e sviluppo turistico”

La Confesercenti Valtiberina ha incontrato i nuovi assessori al commercio del comune di Anghiari e del comune di Sansepolcro. Agli incontri hanno partecipato la responsabile di Confesercenti Valtiberina Chiara Cascianini, il presidente di Confesercenti Valtiberina Matteo Tarducci ed Elida Bianchi presidente della Confesercenti di Anghiari.

“Entrambi i confronti sono stati convocati” spiega Chiara Cascianini “per relazionarsi sulle iniziative programmate in vista delle festività natalizie e sono stati l’occasione per confrontati sulle collaborazioni future oltre che a tratteggiare le linee guida per delineare progetti indispensabili per lo sviluppo turistico ed economico”.

“Assieme all’assessore al commercio di Anghiari Ilaria Lorenzini e all’assessore al commercio Francesca Mercati di Sansepolcro” spiegano Chiara Cascianini e Matteo Tarducci “è stata condivisa l’intenzione di costituire un tavolo di confronto permanente su tematiche che interessano la Valtiberina. C’è condivisione sull’obiettivo di mettere in pratica azioni utili allo sviluppo turistico e all’organizzazione di eventi capaci di attrarre turisti e visitatori nella vallata. L’incontro ha confermato l’importanza di aprire un confronto diretto e costante tra l’amministrazione comunale e l’associazione di categoria in modo da valutare le esigenze e le problematiche del centro storico e del commercio in generale soprattutto in questa delicata fase legata alle difficoltà causate dalla pandemia che necessità particolare attenzione per dare un proficuo slancio per la ripartenza economica”.

“Siamo soddisfatti per la determinazione dei due assessori” concludono Cascianini, Tarducci e Bianchi “e delle amministrazioni comunali guidate dai sindaci Polcri e Innocenti che hanno manifestato la volontà di collaborare in sinergia con l’associazione di categoria per sviluppare anche un turismo concepito a livello di vallata”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email