Confesercenti del Biellese, la petizione ‘sagre in regola’

“Premesso che nessuno di noi vuole essere contro le sagre o feste di Paese, eventi importantissimi per il territorio; rileviamo che continuano a proliferare manifestazioni di dubbio valore che celano, dietro alla denominazione di sagra e festa popolare, operazioni di natura commerciale, che beneficiano di condizioni privilegiate rispetto alle attività imprenditoriali e come tali altamente concorrenziali soprattutto nel periodo estivo”. E’ quanto afferma Confesercenti Biella, invitando a firmare una petizione proposta dalla Confederazione per presentarla alla Regione Piemonte e porre un freno al fenomeno. In allegato  volantino petizione sagre.

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email