Confesercenti incontra Schifani: manovra soddisfacente nei numeri, ma occorre fare di più per le PMI

Bene interventi su turismo, è settore volano per la crescita.

senato Una manovra soddisfacente nei numeri e che introduce misure che vanno nella giusta direzione, ma che si occupa solo marginalmente delle PMI e del turismo, dove c’è bisogno di rapidi interventi per agganciare i primi, recenti, segnali di ripresa e risolvere questioni che attendono soluzioni ormai da anni, come nel caso del turismo balneare.

Sono stati questi i temi al centro dell’incontro svoltosi oggi al Senato tra il presidente del gruppo di Area Popolare Renato Schifani ed il Presidente Nazionale di Confesercenti Massimo Vivoli.

Nel corso dell’incontro, il Senatore Schifani ha mostrato grande sensibilità per il mondo delle imprese in generale e per quelle turistiche in particolare.

“Abbiamo apprezzato la disponibilità e l’interesse con cui il Senatore ha ascoltato le nostre posizioni, le criticità sollevate e le soluzioni proposte” ha dichiarato Vivoli al termine dell’incontro.

“Oltre alle problematiche più volte ribadite, relative alle urgenze del mondo delle Pmi ed in particolare al gap ancora esistente tra grandi e piccole imprese, che i recenti provvedimenti in materia fiscale hanno addirittura allargato, resta intatto il nodo del turismo. Abbiamo più volte chiesto, infatti, che lo sgravio della componente lavoro dell’Irap venga applicato anche agli stagionali del turismo; ma anche che il settore entri finalmente da protagonista nell’agenda di politica economica del nostro Paese, viste le sue potenzialità di volano per la crescita di tutta l’economia. Da questo punto di vista, ci sembra apprezzabile l’emendamento che interviene sul turismo balneare. Un settore che ha dimostrato, anche quest’anno, notevoli potenzialità, ma che ormai da troppo tempo è bloccato in una situazione di incertezza cronica che blocca sviluppo e investimenti da parte delle imprese”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email