Confesercenti Liguria: Ambulanti, le richieste di Anva al Comune per la ripartenza

Il Presidente Anva Zattini: “Il periodo di inattività ha aggravato situazione economica degli operatori su aree pubbliche”

Misure concrete a sostegno degli ambulanti, in considerazione di uno stato di crisi del settore ulteriormente aggravatosi dopo il lockdown. A chiederle è Roberto Zattini, presidente di Anva Confesercenti Genova, in una lettera inviata all’assessore comunale al commercio Paola Bordilli.

«Il periodo di inattività causato dall’emergenza Covid-19 ha reso ancora più complicata la situazione economica degli operatori su aree pubbliche – riflette Zattini -. Per rilanciare un comparto che, ad oggi, nella sola città di Genova migliaia di addetti, chiediamo all’amministrazione pochi interventi mirati: l’abbattimento del 50% del plateatico delle fiere comunali fino a cessata emergenza, la sospensione del pagamento dell’occupazione suolo su tutti i mercati cittadini fino alla fine dell’anno e quella del Durc fino al 31 gennaio per tutti gli operatori. Chiediamo, inoltre, di concordare con gli operatori della Fiera di Sant’Antonio un rinvio dell’evento e l’esenzione del canone di occupazione suolo».

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email