Confesercenti Lombardia, Anva: blocco del traffico e convenzione MoVe-In

L’Associazione: “Grazie alla convenzione  con la Regione su MoVe-In gli ambulanti possono  circolare anche d’inverno coi veicoli euro 4 Diesel”

L’11 Gennaio 2020 scatta il blocco permanente della circolazione dei veicoli Euro 4 Diesel nelle maggiori polarità urbane della Lombardia, dove sarà vietato circolare nella fascia oraria 7:30-19:30 dal Lunedì al Venerdì fino alla fine di Marzo e dunque, nuovamente, dal prossimo Ottobre fino al Marzo successivo.

Al blocco permanente invernale si aggiungono inoltre misure temporanee che entrano automaticamente in vigore in caso di alti livelli d’inquinamento, vietando la circolazione dei veicoli Euro 4 Diesel anche al Sabato e alla Domenica sino al ripristino della qualità dell’aria prevista dalla normativa. Blocchi che peraltro impediscono la circolazione anche ai mezzi su cui sia stato istallato il dispositivo MoVe-In per percorrere fino a 6.000 km a semestre.

Aderendo alla convenzione tra Anva-Confesercenti e Regione Lombardia sarà però possibile superare questi limiti, potendo usufruire di 36.000 km liberamente spendibili nel corso del triennio, in questo caso anche qualora si attivino le misure temporanee anti-smog, fermando i veicoli che montino la versione base di Move-In.

Per aderire ai servizi aggiuntivi di MoVe-In offerti dalla Convenzione tra ANVA-Confesercenti e Regione Lombardia sarà necessario richiedere l’istallazione del dispositivo entro il prossimo 28 Febbraio 2021.

«Grazie alla convenzione che abbiamo stipulato con la Regione su MoVe-In gli ambulanti avranno modo di continuare a circolare anche d’inverno coi veicoli euro 4 Diesel». Dichiara “Franco” Francesco Sacco, portavoce di ANVA-Confesercenti Lombardia. «Invitiamo tutti i colleghi a valutare per tempo l’istallazione del dispositivo, per evitare di non poter più aderire alle condizioni privilegiate previste in un momento successivo».

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email