Confesercenti Milano in campo per condividere e collaborare al Patto per Expo di Milano

EXPO-2015Confesercenti Milano ha sottoscritto il Patto per Expo del Comune di Milano volto a: etica di mercato, deontologia, qualità dei servizi e presentato oggi dall’Amministrazione Comunale nel corso di una conferenza stampa svolta in Sala Alessi a Palazzo Marino.

Le linee guida contenute nel Patto serviranno a creare ed alimentare una “rete informale” che renda la città di Milano accogliente e aperta, in grado di orientare imprese, visitatori e turisti durante e dopo Expo 2015.

Con la sottoscrizione del Patto ci si attiverà in primo luogo per monitorare e garantire la qualità dei servizi erogati, grazie alla collaborazione tra Comune di Milano, Associazioni di Categoria, Distretti Urbani del Commercio, Associazioni di consumatori e la pluralità di operatori economici e culturali coinvolti nell’evento.

 L’adesione al Patto comporterà l’impegno nel potenziare l’attrattività urbana e l’accoglienza turistica e commerciale garantendo innanzitutto trasparenza, flessibilità e accessibilità, promuovendo il “made in Italy”, fornendo servizi di qualità crescente al visitatore.

 Confesercenti Milano insieme agli altri soggetti sottoscrittori si attiverà per la promozione della cultura autodisciplinare e dell’etica di mercato monitorando e garantendo la qualità dei servizi, nelle categorie di propria competenza: pubblici esercizi, attività di vendita al dettaglio e mercati settimanali scoperti.

Saranno messe in campo azioni di sensibilizzazione mirate, come ad esempio: informazione e distribuzione di materiale divulgativo sull’evento, attuazione di fasce orarie di apertura coerenti con un servizio ottimale per il flusso di utenza di Expo; trasparenza nell’esposizione dei prezzi; predisposizione di menù in più lingue e formazione del personale su lingue, usi, costumi e stili di vita delle diverse popolazioni attese; sensibilizzazione a prestare particolare attenzione alla pulizia e al decoro soprattutto delle aree esterne;  e tutto quello che può essere utile per rendere la città di Milano accogliente e attrattiva.

“Quando si hanno degli ospiti in casa vogliamo che tutto sia veramente splendente ed  in ordine, quindi non è sufficiente nascondere la polvere sotto al tappeto, ma occorre attivarsi in maniera seria e profonda affinché si lasci una buona immagine di sé” – ha dichiarato il Presidente di Confesercenti Milano Andrea Painini a margine della conferenza stampa di presentazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email