Confesercenti Modena: Assemblea Fiarc per il rinnovo delle cariche nell’Enasarco

L’Assemblea avrà luogo in occasione delle elezioni online per il rinnovo delle cariche all’interno dell’Ente Previdenziale Enasarco

Sabato 3 ottobre, a partire dalle ore 10.00, avrà luogo presso l’Auditorium della sede provinciale Confesercenti l’assemblea degli agenti di commercio e dei consulenti finanziari in occasione delle elezioni on line per il rinnovo delle cariche all’interno dell’Ente previdenziale Enasarco

Agenti di commercio e case mandanti sono impegnate, fino al 7 ottobre, nel voto per il rinnovo degli organismi di Enasarco, l’Ente previdenziale degli agenti di commercio. Vista l’emergenza sanitaria in corso le votazioni si svolgono in modalità completamente online e rappresentano un appuntamento importantissimo per il futuro di un Ente che ha vissuto e sta vivendo momenti di forte criticità. Fiarc (Federazione Italiana Agenti e Rappresentanti di Commercio) Confesercenti Modena convoca quindi un’assemblea sabato 3 ottobre presso la sede di via Paolo Ferrari 79 a Modena, in cui gli agenti di commercio e i consulenti finanziari si troveranno a discutere l’attuale scenario di crisi economica e ricerca di sicurezze sul futuro pensionistico. A partire dalle ore 10.00 si tratterà infatti delle Elezioni Enasarco e, in particolare, del programma della lista “Fare Presto! E fare bene”.

Verrà poi illustrato il sistema del voto telematico per agenti e ditte mandanti. Voto che, dalle ore 9,30 alle ore 12, potrà essere fatto presso la sede Provinciale Confesercenti dove sarà allestita una postazione dedicata. Ai lavori parteciperanno Mario Calanca, Presidente Provinciale FIARC, Marvj Rosselli, Direttore Provinciale Confesercenti, Leonardo Fabbri, Presidente Regionale FIARC e Fabio D’Onofrio, Coordinatore Nazionale FIARC.
Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi all’emergenza sanitaria in corso e consentire anche la massima partecipazione, l’Assemblea si terrà anche in modalità online.

La lista “Fare Presto! E fare bene” è impegnata in prima linea con obiettivi ambiziosi di riforma dell’Ente, per garantire prestazioni migliori e la necessaria trasparenza nella gestione. Per queste motivazioni ha dato vita a un programma elettorale insieme ad Anasf  (Associazione nazionale consulenti finanziari) e Federagenti per quanto riguarda l’elezione dei rappresentanti degli agenti di commercio e con Anpit (Associazione Nazionale Per l’Industria e il Terziario) per quanto riguarda l’elezione dei rappresentanti delle ditte mandanti.

Purtroppo l’ente Enasarco è conosciuto spesso per scandali e inefficienze e l’attuale gestione si è rivelata inadeguata: da qui la necessità di voltare pagina. Il Covid ha colpito duramente anche le attività degli agenti di commercio, che hanno visto ridursi provvigioni e ordini, in particolare in alcuni settori, come il turismo e l’abbigliamento. Nel primo caso il giro di affari è calato mediamente di oltre il 70%, con punte che arrivano anche all’80-90% sulle mete a lungo raggio.

“Cosa ha fatto Enasarco, che ha anche compiti di assistenza, per la nostra categoria messa in ginocchio dall’emergenza sanitaria? – commenta Mario Calanca Presidente Provinciale FIARC – Praticamente nulla. Sono stati dati 1.000 euro a qualche migliaio di agenti su una platea di oltre 200mila operatori. E, ora, in un regime di incertezza qualche centinaio di euro di anticipo del FIRR, ovvero il nostro TFR… Inoltre il Covid è stato preso come pretesto per rimandare continuamente le elezioni, che dovevano svolgersi in aprile. Possiamo tranquillamente affermare che l’attuale gestione si è rivelata drammaticamente inadeguata, dunque è assolutamente necessaria una svolta”, conclude Calanca.

Occorre poi superare l’annosa dicotomia tra pensione Enasarco e pensione Inps e permettere agli agenti che raggiungono l’età pensionabile Inps di potere richiedere anche il diritto a ricevere l’assegno Enasarco, superando in questo modo il limite obbligatorio dei versamenti per vent’anni.

Si può votare esclusivamente tramite internet su PC, tablet o smartphone, fino a mercoledì 7 ottobre dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 18,00 sabato e domenica dalle ore 9,00 alle 20,00.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email