Confesercenti Modena: avvio d’anno col segno più per le piccole e piccolissime imprese modenesi del terziario

    +1,1% l’incremento medio dei ricavi registrato. In recupero pubblici esercizi e settore extralimentare. Preoccupa però la flessione dell’ingrosso

 

Nel terziario modenese gli affari rivedono il segno più, dopo un 2016 caratterizzato da non poche sofferenze. Tra le Micro Piccole e Medie Imprese del commercio e dei pubblici esercizi i ricavi, nel periodo compreso tra il 2 gennaio e il 31 marzo 2017, hanno fatto registrare il lieve incremento dell’1,1% rispetto al medesimo trimestre dell’anno passato.

A rilevarlo è l’Osservatorio di Confesercenti Modena.

Dalle oltre mille imprese monitorate, emerge che il dato positivo è frutto del trend in crescita di bar, ristoranti e degli esercizi del settore extralimentare. Al contrario risulta un po’ in flessione, dopo diversi anni, l’ambito dell’ingrosso, che era riuscito a tenere anche nelle situazioni di maggiori difficoltà indotte dalla crisi economica. In calo invece la vendita di generi alimentari.

“Meglio scansare subito eventuali facili ottimismi – fa notare Confesercenti Modena Le situazioni di criticità tra i piccoli imprenditori restano, nonostante questo risultato. L’incremento delle vendite al dettaglio rilevato recentemente dall’ISTAT a livello nazionale è appannaggio della GDO, mentre risultano in flessione i ricavi tra i piccoli esercizi. A livello locale desta inoltre non poche preoccupazioni la flessione, seppur lieve, del commercio all’ingrosso, fino al 2016 trainato dalle imprese volte al manifatturiero: segno di una ripresa dei consumi che al momento resta flebile.”  

Leggi le altre notizie Dal Territorio

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email