Confesercenti Modena: condanna per intrusione nello studio dei legali antimafia

L’Associazione auspica che chi si è macchiato di tale episodio sia assicurato al più presto alla giustizia.

Confesercenti Modena: condanna per intrusione nello studio dei legali antimafia  “Un gesto riprovevole che condanniamo fermamente. Un campanello d’allarme che ci conferma quanto sia importante tenere alta la guardia.”

Solidarietà e vicinanza da parte di Confesercenti Modena agli avvocati, noti per il loro impegno antimafia, Enza Rando e Christian Mattioli-Bertacchini, a seguito dell’intrusione avvenuta venerdì sera da parte di ignoti all’interno del loro studio legale.

C’è preoccupazione di fronte ad un episodio del genere – prosegue l’Associazione – proprio perché le vittime in questo sono note per il loro impegno nella lotta per la legalità. L’auspicio e che sia fatta piena luce a riguardo e che i colpevoli siano assicurati al più presto alla giustizia”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email