fbpx

Confesercenti Modena: “Focus sul Jobs act, riforma del mercato del lavoro e Garanzia giovani”

giovani-lavoro

 

È gratuito ed è rivolto ad imprenditori e giovani dei Comuni della Pedemontana, Distretto ceramico e Terre dei Castelli. Si terrà martedì 21 aprile presso la sala riunioni Confesercenti – via Caselline 633, Vignola – dalle ore 17.00 alle ore 19.00
Capire il ‘Jobs Act’, quello che comporta la Riforma del mercato del lavoro per le imprese soprattutto medie, piccole e piccolissime, e per i dipendenti che in essi lavorano. Ma pure cosa offre effettivamente la Garanzia giovani e come possono usufruirne gli imprenditori che intendono servirsene, come per altro i giovani.
Si focalizzerà l’attenzione su queste tematiche specifiche nel corso del seminario organizzato da Confesercenti e CESCOT Modena, che si terrà a Vignola martedì 21 aprile 2015 a partire dalle ore 17.00 preso la sala riunioni Confesercenti in via Caselline 633 a Vignola. Oltre a ciò, ci sarà un approfondimento, nel merito dei temi affrontati, su quello che è il ruolo e offre in termini di sostegno a riguardo lo Sportello Confesercenti Lavoro.
L’incontro è aperto ad imprenditori e dipendenti del settore terziario (commercio, turismo e servizi) come pure a quelli di altri settori, e ai giovani – di età compresa tra i 18 e i 29 anni – di Vignola, Comuni della Pedemontana, Distretto ceramico e Terre dei Castelli. E’ completamente gratuito e sarà tenuto da Stefania Benassati Toraci Responsabile Area Lavoro di Confesercenti Modena e Francesca Sola direttore di CESCOT Modena, l’ente formativo di Confesercenti.
Per informazioni rispetto alle modalità di partecipazione è possibile: contattare CESCOT-MODENA: telefonando allo 059 892667; o inviare una mail col proprio nominativo a [email protected] oppure inviando un fax al numero 059 4824779. Ma anche scaricare l’invito/modulo di partecipazione dal sito www.confesercentimodena.it nella sezione comunicati stampa cliccando su “Seminario su Jobs act e Garanzia giovani modulo di partecipazione, e quindi inviarlo via mail.

 

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email