Confesercenti Pistoia: Sulle Orme di San Jacopo, secondo appuntamento di “Appunti di Viaggio”

Sulle orme di San Jacopo, nei panni di un antico pellegrino attraverso un percorso nel centro storico di Pistoia che culminerà con una rievocazione storica e un pranzo tipico all’Osteria del Can Bianco

Domenica 3 ottobre si svolgerà il secondo appuntamento di “Appunti di Viaggio: racconti di Toscana tra Cultura e Cibo” il programma di itinerari organizzati da Confesercenti Pistoia nell’ambito del progetto di Vetrina Toscana, la rete regionale che promuove ristoranti, botteghe e produttori.
Questa volta ci metteremo nei panni di un pellegrino del Medioevo che arrivava a Pistoia per il culto di San Jacopo dopo un viaggio lungo e faticoso e ripercorreremo tutte le sue tappe nel centro storico della città.

Andremo alla scoperta delle chiese di San Francesco e Sant’Andrea; la cattedrale di San Zeno, che ospita dal 1145 l’elegante reliquario arrivato da Compostela realizzato dalla bottega fiorentina del Ghiberti; il celebre altare argenteo, maestoso capolavoro a cui lavorarono numerose maestranze fra le quali spicca anche Filippo Brunelleschi; l’Ospedale del Ceppo, il cui prezioso fregio in terracotta invetriata ci racconta e descrive l’accoglienza che Pistoia offriva ai pellegrini.

Stremato e affaticato il pellegrino riprendeva le sue energie con una “merenda zuccherina”, gustandosi i confetti birignoccoluti tipici pistoiesi.
Tutti i partecipanti riceveranno un sacchettino di confetti dell’Antica confetteria Corsini.
Arrivato nella piazza principale della città il pellegrino veniva accolto dal brulichio della vita quotidiana.
Anche noi, arrivati in Piazza del Duomo, saremo travolti letteralmente dalla storia: troveremo accampamenti medievali, artigiani e mercanti, sbandieratori, musici, arcieri e balestrieri, uomini d’armi, giullari, cantastorie, giochi e danze medievali. La rievocazione storica è organizzata dalla Compagnia dell’Orso di Pistoia.

Come per il pellegrino non sarebbe mai mancato un pasto rifocillante, anche per noi ci sarà, a conclusione del percorso, un pranzo all’Osteria del Can Bianco di Pistoia per gustare le pietanze che tradizionalmente vengono preparate per festeggiare il patrono della città

MENU’

  • Selezione di salumi e formaggi della Garfagnana (Csc il cuore della Garfagnana)
  • Crostini neri di nostra produzione
  • Pappa al pomodoro
  • Maccheroni di pasta fresca di nostra produzione al ragù d’anatra
  • Diaframma di manzo (Csc il cuore delle Garfagnana) con patate arrosto
  • Vino Carminio (Fattoria Casalbosco Pistoia)

PROGRAMMA

  • Ore 10.00 ritrovo in Piazza San Francesco a Pistoia (possibilità di parcheggio in loco)
  • Ore 10.15 inizio del percorso a piedi nel centro della città
  • Ore 13.00 pranzo all’Osteria del Can Bianco, Via del Can Bianco 8, 51100 Pistoia

NOTE

In ottemperanza del nuovo decreto-legge i partecipanti all’evento dovranno essere muniti di Green Pass.

COSTO EVENTO
25,00 € con prenotazione obbligatoria entro venerdì 1 ottobre 2021

PER INFO E PRENOTAZIONI:
Toscana Turismo & Congressi/Primavera Viaggi dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00 dal lunedì alla domenica tel. 3664091762, anche su whatsapp • [email protected]

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email