Confesercenti Ragusa: “La bilateralità, un vantaggio per imprese e lavoratori”

20141114_180202

Venerdì 14 novembre si è tenuto a Vittoria, presso la Fiera Emadia, il convegno organizzato da CONFESERCENTI, CGIL FILCAMS, CISL FISASCAT, UILTUCS della provincia di Ragusa. Nel corso dell’incontro, che ha registrato un’ampia partecipazione di consulenti del lavoro, sono affrontati temi fortemente attuali e di interesse sia per le imprese che per i lavoratori, con opportunità di sviluppo per il territorio.
“La bilateralità non è terreno di conflitto fra le parti e se lo diventasse sarebbe la fine del sistema bilaterale. L’ente bilaterale rappresenta il punto di incontro tra lavoratori ed imprese, ove le esigenze dell’una parte si incontrano e si scontrano e si confrontano con le aspettative dell’altra, al fine di essere risolte”, con queste affermazioni esordisce il Presidente dell’Ente Bilaterale del Terziario di Ragusa Tamara Cognata nel Convegno tenutosi nel pomeriggio di venerdì 14 novembre presso la sala conferenze Emaia, evento organizzato dall’Ente stesso nell’ambito del Piano di sviluppo 2014 promosso dall’EBN.TER. Il convegno è stata occasione per presentare l’ente bilaterale operante da poco più di un anno in provincia di Ragusa, finalizzato all’erogazione di prestazioni e servizi sia per le imprese che per i lavoratori.
Espressione di CONFESERCENTI, FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS UIL che hanno comunemente deciso, attraverso l’EBT di Ragusa, di fare della bilateralità uno dei fattori strategici delle loro relazioni, nel riconoscimento delle reciproche autonomie, confermando e ribadendo il ruolo fondamentale della contrattazione collettiva.
Tra i relatori del convegno il Presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Ragusa Rosario Cassarino, il Dirigente del Servizio XVI del C.P.I. di Ragusa Giovanni Vindigni e il Segretario provinciale della FILCAMS CGIL Salvatore Tavolino. Tre le illustri presenze, il Presidente Nazionale dell’EBN.TER Michele Carpinetti e il Vicepresidente Nazionale di Confesercenti Vittorio Messina.
Per Carpinetti “ La bilateralità è già un importante riferimento per il settore del terziario e del turismo. Strumento fondamentale a sostegno dei lavoratori e delle imprese nei periodi di sospensione dell’attività lavorativa e nell’erogazione delle prestazioni sanitarie integrative”.
A chiudere il Convegno l’intervento del Vicepresidente Nazionale di Confesercenti Vittorio Messina, che ha richiamato l’attenzionme su “Trasparenza e legalità come priorità, ma anche, e soprattutto – ha auspicato – un chiaro rapporto con la classe dirigente e con la classe politica per potere incidere profondamente ed in modo concreto sulla realtà e affrontare problemi e disagi derivanti dalla crisi economica. Con questi presupposti – ha aggiunto Messina – la bilateralità tra associazioni datoriali e sindacati può essere portata a valore e dare un contributo serio per affrontare in modo adeguato una fase di grande trasformazione del mercato del lavoro e degli equilibri sociali più complessivi. Nessuno sconto a chi trasgredisce le regole, a chi non rispetta le norme contrattuali, a chi non garantisce la sicurezza dei posti di lavoro e a chi non denuncia i tentativi della criminalità organizzata di condizionare l’operato delle imprese oneste”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email